Privacy Policy

In che cosa consiste e chi può richiederlo? Ecco come funziona il nuovo Bonus Pubblicità

 

Qualche giorno fa, con l’approvazione definitiva da parte del Senato, il bonus pubblicità è stato reintrodotto anche per il 2019.

Questo incentivo consiste in un credito di imposta sulle spese pubblicitarie incrementali, sostenute dalle imprese per promuovere i propri servizi o prodotto su canali televisivi, radio locali, riviste e quotidiani (sia online che cartacei).

Ma come funziona ? La prima cosa importante da sapere è che il bonus viene erogato per un importo pari al 75% del valore dell’investimento pubblicitario sostenuto

Quindi, se un’impresa investe 5.000 euro, il credito d’imposta sarà su 3.750 euro. Niente male no?

Seconda cosa importante da sapere: l’accesso al bonus è subordinato all’incremento di almeno l’1% degli investimenti. Il che significa che, quest’anno, possono usufruire di questo bonus solo le imprese che hanno già investito in pubblicità l’anno scorso.

Tuttavia, l’approvazione della Legge n. 81 del 08 agosto 2019 rende di fatto permanente questa misura. Se quindi iniziate ad investire quest’anno, potrete usufruire del bonus il prossimo anno.

Le spese ammesse (che devono essere verificate da un revisore legale) sono quelle relative all’acquisto effettivo degli spazi pubblicitari, al netto di eventuali costi accessori (realizzazione del contenuti, intermediazione, ecc..).

Attenzione però: per poter godere di quest’incentivo è necessario presentare la domanda. Vi consiglio perciò di parlarne con il vostro commercialista: la finestra di quest’anno va dal 1 al 31 ottobre. Per i prossimi anni, il periodo per presentare la domanda sarà invece dal 1 al 31 marzo.  

Per qualsiasi domanda, non esitare a contattarmi.